Le basi dell’accelerazione nello sport

Le basi dell’accelerazione nello sport

Sfortunatamente, la sua ipotesi non è corretta. Non credo che quando andiamo oltre certi esercizi, tali movimenti non offrono nulla in cambio. Quando viene eseguita a un ritmo veloce o in combinazione con altri movimenti, trovo comunque la ginnastica tradizionale stimolante ed efficace. Certamente non mi limito a flessioni e pull-up tradizionali, ma non sono nemmeno al di fuori di questi.

A volte lavorare con movimenti meno intensi si è dimostrato utile nel corso degli anni. Posso ancora lavorare a un ritmo sostenuto e ricevere i benefici del condizionamento mentre il mio corpo si prende una pausa da un esercizio più duro e intenso.

Quando si tratta di far oscillare mazze e colline, si tratta di attività che raramente richiedono modifiche complesse. Ho svolto entrambe queste attività da oltre 20 anni e ancora trovo difficoltà quando lavoro a un ritmo veloce. Ciò non significa che in alcuni casi non sia possibile includere varietà, ma non è necessario modificare in modo significativo un esercizio o un esercizio già eseguito. (Consigliamo agli atleti sustanon prezzo) Certo, puoi correre più velocemente e più a lungo, o oscillare più velocemente e più duramente, ma raramente sono necessarie modifiche complesse.

Sfortunatamente, molti atleti e allenatori moderni evitano esercizi utili perché sembrano troppo semplici. L’errore è che i movimenti di base devono essere sempre modificati o rafforzati. Eppure, stranamente, non ho mai visto nessuno superare le pesanti mazze o i continui sprint in salita. Questi semplici esercizi mi hanno sempre sopraffatto e non mi aspetto che questo cambierà mai.

Gli steroidi di alta qualità sono utilizzati dagli atleti di tutto il pianeta, perché sono un ottimo strumento per aumentare la resistenza, la forza e la potenza esplosiva del corpo, il negozio di steroidi Ucraina clicca sul link per maggiori informazioni.

Flash e sostanza

Può valere la pena ricordare ad alcuni lettori che la rilevanza di un esercizio o di una routine non si basa sull’attrazione visiva. Come allenatore, ammetto che non è molto interessante vedere uno dei miei atleti correre su e giù per il pendio.

Naturalmente, è molto più interessante osservare una manifestazione fisica che cattura immediatamente la tua attenzione. Ad esempio, se sollevi un carico pesante da terra, il pubblico lo noterà immediatamente. Lo stesso si può dire per l’impresa di peso corporeo composto. Al contrario, se stai facendo 400 m ripetizioni, non mi aspetterei la stessa attenzione se non sei un clone di Michael Johnson.

Le azioni continue per creare le condizioni sono generalmente prive di attrattiva visiva. Non è così interessante vedere come gli stessi movimenti vengono ripetuti più e più volte. In effetti, tre delle mie azioni preferite potrebbero essere classificate come tali (cioè efficaci ma noiose da guardare). Altalene a martello, sprint in collina e pesanti sacchi di sabbia sono ottimi esempi. Ciascuno di essi è complesso ed efficace, ma non attirerà mai l’attenzione diffusa.

Di conseguenza, ho notato molti atleti il ​​cui allenamento aggiuntivo è passato dai movimenti fondamentali e più a quelli visivi. esercizi attraenti. Di conseguenza, il loro allenamento aggiuntivo si basa più sull’esecuzione di esercizi specifici piuttosto che sull ‘ utilizzo dell’esercizio per migliorare le loro prestazioni atletiche. Di conseguenza, il lavoro svolto non sempre riflette le esigenze atletiche dell’atleta. Solo perché sei passato a un esercizio impegnativo non significa necessariamente che hai migliorato il tuo sport.

E per favore nota, non sto facendo queste affermazioni per suggerire che gli atleti non dovrebbero fissare obiettivi impegnativi, né sto suggerendo che il raggiungimento di un obiettivo impegnativo non fornisce nulla in cambio. Naturalmente, potrebbero esserci dei vantaggi che aiutano l’atleta.

Ricordo solo agli atleti di concentrarsi principalmente sull’esercizio o sulla routine di esercizi che offre il massimo rendimento a seconda delle loro esigenze atletiche. Ad esempio, un pugile in un campo di addestramento di 6 settimane è più probabile che tragga vantaggio dagli sprint in salita e dalle oscillazioni con la mazza piuttosto che ottenere un’abilità visivamente accattivante con il peso corporeo.

Considerazioni finali

In conclusione, l’allenamento di un atleta è finalizzato ad aumentare le sue prestazioni durante la competizione. Gli atleti dovrebbero prestare attenzione quando si esibiscono, non durante l’allenamento. Spesso è necessario fare esercizi o esercizi privi di fascino visivo. Non confondere la mancanza di concentrazione con la mancanza di capacità.

Non puoi attirare gli spettatori correndo costantemente in discesa o facendo oscillare una mazza, ma è questo tipo di lavoro che ti permetterà di esibirti in modi che alla fine attirano l’attenzione dei fan tra la folla. Non pensare mai di essere troppo bravo per le basi. Una solida base costruita con principi non supererà mai le fondamenta.

“Nel momento in cui ti allontani dalle basi, che si tratti della tecnica giusta, dell’etica del lavoro o della preparazione mentale, il fondo può cadere fuori dal tuo gioco, dal tuo lavoro scolastico, dal tuo lavoro, qualunque cosa tu non l’hanno fatto. ” – Michael Jordan

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *